Speranza

Speranza

Chi ha la Speranza tra le sue potenzialità caratterizzanti, non solo ha una forte fiducia nel fatto che ce la farà, ma ha un orientamento al futuro che consente di definire e Agire azioni fondamentali al raggiungimento degli obiettivi di felicità (quella che è definita agency, o agentività).
E quel che più importa è che chi ha Speranza, e la esprime attraverso azioni concrete, riesce a realizzarsi (si sente felice) anche nelle difficoltà.
Alle mie coachee e ai miei coachee, che con la loro Speranza hanno risvegliato quella che è in me.

Capacità di amare

Ci sono persone che hanno il potere straordinario di renderci felici.

(Un padre per il proprio figlio; un maestro per un giovane allievo; … …)
Accade talvolta che queste persone vengono a mancare e sentiamo sia accaduto troppo presto, prima che riuscissero ad assolvere il loro “compito”; così, chi non ha goduto di quella felicità vive con la convinzione che nessun altro possa procurargliela. Pian piano, si convince anche di non poter essere fonte di felicità per l’altro.
Una catena nella quale un anello sembra essersi spezzato. 

E se fosse l’amore per l’altro l’anello di congiunzione?Se allenarsi ad amare l’altro, rischiando e credendo fortemente che questo possa proprio renderlo felice, il modo per ricongiungere i pezzi della catena?
Reimparare le relazioni d’amore costa una fatica enorme e alcuni dicono sia vano; accade spesso che chi lo afferma è proprio chi nasconde – inconsapevole e sofferente – la potenzialità della Capacità di Amare.Ma non c’è via di scampo: reimparare ad amare l’altro è l’unica via possibile.Il ‘corpo’ lo sa e ci porta in quella direzione.

[Allenamento alla Motivazione Antifragile.
Dedicato a un amico e a un coachee, pensando alle loro esperienze di vita, per certi versi simili eppure tanto diverse.]

Relazione

La ricerca scientifica mondiale ci dice oggi che l’unico fattore certo a determinare un cambiamento – in un percorso di crescita personale individuale – è la RELAZIONE.
Cosa vuol dire?
Vuol dire innanzitutto che gli strumenti sono solo poveri strumenti, alcuni anche dannosi (i.e. PNL; test auto-prodotti; etc); vuol dire che intraprendere un percorso di crescita personale non può prescindere da quanto la persona che abbiamo di fronte non abbia già effettuato – e continui – a sua volta un percorso di crescita personale; vuol dire che il percorso sarà efficace se costruito insieme, attraverso la costruizione di un significato e attraverso una relazione “sentimentale”, nel senso più puro del termine.

By |2019-06-12T12:04:19+02:00Maggio 25th, 2019|Senza categoria|0 Comments

Leave A Comment